Torre di Giano Vigna il Pino

Bianco di Torgiano DOC



Vino bianco di bella struttura, equilibrato ed elegante. Al naso presenta note floreali e di tiglio, timo e fiori di acacia si alternano a delicate sfumature di cocco, vaniglia e cioccolato bianco. Il gusto è sapido e fragrante con una lunga persistenza nel finale e, al tempo stesso, bilanciato con un’acidità rinfrescante.

Uve

Vermentino, Grechetto e trebbiano e allevate a doppio Guyot nel vigneto di collina “Il Pino”, raccolte a settembre, in cassette

Vinificazione

Dopo una breve macerazione a basse temperature, un terzo del mosto fiore è fermentato in barrique dove rimane a maturarsi sulle fecce fini per 4-6 mesi; i restanti 2/3 sono invece fermentati in acciaio. Dopo l’assemblaggio il vino imbottigliato ed affinato per lungo tempo in bottiglia prima di uscire sul mercato.

Abbinamenti

piatti di alta cucina, in particolare pesce e crostacei (insalata d’astice, aragosta grigliata, crudo di scampo, spigola in crosta di sale); è inoltre particolarmente indicato con cappelletti in brodo, risotti, specialmente se a base di tartufo e carni bianche in genere (spiedini di pollo grigliati).

Formato

ml 750; ml 1500

Curiosità

Selezione speciale del Torre di Giano, è stato uno dei primi bianchi italiani maturati in legno, già negli anni ’70, in anteprima sulle mode recenti. Il nome richiama alle origini romane di Torgiano, testimoniate dalla torre dedicata a Giano, il dio bifronte. In etichetta un bassorilievo raffigurante la vendemmia, particolare della Fontana Maggiore di Perugia, la più bella fontana di piazza del XIII sec.

Downloads

Schede vino, etichette e bottle cut

apri la chat
Lungarotti chat
Buongiorno!
Come possiamo aiutarla?