Montefalco Sagrantino passito

Montefalco Sagrantino DOCG passito

Vino da meditazione dal colore rubino intenso, in cui la presenza di aromi fruttati, con sentori di confettura, prugna secca, mirtillo e chiodo di garofano, e la notevole complessità polifenolica unita ad una morbida dolcezza, portano una lunga persistenza gustativa dove si ritrovano cioccolato fondente e spezie.

Uve

Sagrantino raccolte a metà ottobre da vigneti allevati a doppio cordone speronato e lasciate passire per 2 mesi su graticci in ambiente asciutto, in modo da evitare qualsiasi muffa

Vinificazione

Fermentato in acciaio con macerazione sulle bucce di 20 giorni; seguono 18 mesi in barrique e 15 in bottiglia. Va in commercio, come da disciplinare, a 33 mesi dalla vendemmia. Vino di lunga vita

Abbinamenti

budino di cioccolato, torta di cioccolato con marmellata di ciliegie, formaggi stagionati così come dolci secchi e crostate di marmellata di frutta rossa, in particolare di more, dolci al cioccolato la cucchiaio o secchi, cioccolato crudo fondente.

Formato

ml 375

Curiosità

Sagrantino è un vitigno autoctono umbro tra i più antichi, con caratteristiche di grande complessità polifenolica: proprio per questo tradizionalmente esisteva soltanto in versione Passito. In etichetta una veduta della cantina di Montefalco e in primo piano il falco, simbolo della zona. Qui, infatti, era di tradizione la caccia al falcone, grande passione dell’imperatore Federico II di Svevia.

Downloads

Schede vino, etichette e bottle cut

apri la chat
Lungarotti chat
Buongiorno!
Come possiamo aiutarla?